Ricerca

Dossier Ricerca

Partner

orion

Centro Studi Polaris

polaris

 

rivista polaris

Agenda

<<  Agosto 2019  >>
 Lu  Ma  Me  Gi  Ve  Sa  Do 
     1  2  3  4
  5  6  7  8  91011
12131415161718
19202122232425
262728293031 

NOEVENTS

Altri Mondi

casapound
Comunità solidarista Popoli
L'uomo libero
vivamafarka
foro753
2 punto 11
movimento augusto
zetazeroalfa
la testa di ferro
novopress italia
Circolo Futurista Casalbertone
librad

Sondaggi

Ti piace il nuovo noreporter?
 
Come i no Euro PDF Stampa E-mail
Scritto da huffingtonpost.it   
Martedì 14 Maggio 2019 00:50


I terrapiattisti

Appiattiti sprattutto su teorie veterotestamentarie

I terrapiattisti di tutto il mondo a convegno, domenica a Palermo, per spiegare le loro teorie ‘scientifiche’ e dimostrare “che la terra è piatta” e che “il Polo Nord è il centro”. Per presentare l’evento tre degli organizzatori, Calogero Greco, Albino Galuppini e Agostino Favari, hanno dato ai giornalisti appuntamento nell’albergo in cui domani si terrà il convegno internazionale. Ma per partecipare all’incontro di domani chiedono il versamento di una somma di venti euro.
“La Nasa non è mai stata nello Spazio. Forniscono solo immagini computerizzate e sono tutte immagini finte e lo sbarco sulla Luna è stato finto”. Ne è convinto Calogero Greco, uno degli organizzatori del convegno nazionale dei terrapiattisti che si terrà domani a Palermo. Atteso anche il comico Beppe Grillo che tempo fa aveva annunciato la sua presenza.
“Non sono mai stati in orbita - dice ancora - abbiamo fatto degli studi. La prova è data dall’acqua che non può curvare, non può stare su un cilindro”. E anche la forza di gravità ”è una invenzione”. “Il Polo Nord è al centro della terra piatta - dice ancora Calogero Greco- se la fai da Polo a Polo non la puoi fare perché c’è il Trattato di Antartide che te lo vieta”.
“Quello che ci è stato raccontato fino ad oggi sul sole è falso. Il sole è una fonte di luce, rotonda” dice poi Albino Galuppini. “La fonte di luce lontana dà raggi paralleli come ci raccontano nel sistema eliocentrico”, dice ancora Favari. “Se voi osservate il sole vedete che le macchie solari girano in senso orario come la lancette di un orologio e anche qui non c’è nessuna possibilità che possa funzionare in maniera eliocentrica”, dice Galuppini.

 

Noreporter
- Tutti i nomi, i loghi e i marchi registrati citati o riportati appartengono ai rispettivi proprietari. È possibile diffondere liberamente i contenuti di questo sito .Tutti i contenuti originali prodotti per questo sito sono da intendersi pubblicati sotto la licenza Creative Commons Attribution-NoDerivs-NonCommercial 1.0 che ne esclude l'utilizzo per fini commerciali.I testi dei vari autori citati sono riconducibili alla loro proprietà secondo la legacy vigente a livello nazionale sui diritti d'autore.