Come se ne avesse mai avuto bisogno Stampa
Scritto da tgcom24   
Lunedì 04 Ottobre 2021 00:28


Bond-Connery dipinto come stupratore

Altro che gentleman, secondo il regista Cary Fukunaga (che ha diretto l'ultimo capitolo dell'agente 007 "No Time To Die"), l'agente segreto interpretato negli Anni Sessanta da Sean Connery era fondamentalmente uno "stupratore". Fukunaga ha puntato il dito contro una scena di "Operazione Tuono" (1965), in cui il protagonista tenta di sedurre un'infermiera che si oppone alle avances.