Colpisce anche noi Stampa
Scritto da ansa   
Martedì 06 Novembre 2018 00:10


L'aggressivo Trump

Ma se perderà le elezioni midterm sarà persino peggio

È scattato alla mezzanotte americana di ieri (le 6 del mattino in Italia) il nuovo round di sanzioni statunitensi contro l'Iran imposto dal presidente americano Donald Trump dopo l'uscita di Washington dall'accordo sul nucleare e alla vigilia delle elezioni di midterm. Oggi è atteso l'elenco degli otto Paesi che, per un massimo di sei mesi, potranno continuare a importare petrolio dall'Iran senza incorrere a loro volta nelle sanzioni Usa. Il segretario di Stato Mike Pompeo, in un'intervista a 'Fox News Sunday' ha spiegato che l'esenzione durerà sei mesi e non oltre, ma senza rivelare quali siano i Paesi che ne potranno beneficiare.
La guerra economica lanciata dagli Stati Uniti contro l'Iran risulterà in una perdita per loro nel prossimo futuro. Lo ha detto il presidente iraniano Hassan Rohani con riferimento al ripristino delle sanzioni americane scattate oggi, affermando che l'Iran "può vendere e venderà il suo petrolio" nonostante il tentativo degli Usa di ridurne l'esportazione a zero.