Gli Usa sono fonte d'instabilità nel Medio Oriente Stampa
Scritto da El Paìs - Il giornale d'Italia   
Venerdì 14 Maggio 2004 01:00

in un'intervista rilasciata al quotidiano spagnolo El Paìs, il Presidente siriano Assad spiega tutte le ragioni per le quali gli americani sono una minaccia per la tranquillità della regione

“Gli Stati Uniti sono diventati una fonte d’instabilità nella regione medio-orientale” Così il Presidente siriano Bashr el Assad al quotidiano spagnolo “El Paìs”.

“L’occupazione americana ha avuto e ha riflessi sui paesi vicini perché tutti noi ci opponiamo all’occupazione”. Economicamente “perché gli investitori fuggono dalle guerre e dalle situazioni d’instabilità”. Socialmente perché “le relazioni tra le tribù e le famiglie sono diventate più tese”.

“In Iraq c’è caos e mancanza di controllo e c’è contrabbando d’armi verso la Siria; e anche un aumento dell’estremismo e di un sentimento di odio verso gli Stati Unirti che non esisteva prima”

“Lo scorso anno abbiamo presentato al Consiglio di Sicuerezza dell’Onu un progetto per una regione libera dalle armi di distruzione di massa. Quest’iniziativa – ha spiegato Assad – non ha avuto valide pressioni da parte americana, il che costituisce una contraddizione. Perché non hanno risposto alla nostra iniziativa davanti all’Onu ? Perché non chiedono ad Israele lo smantellamento del suo armamento nucleare ? La conclusione che ne traiamo è che gli Stati Uniti non sono sinceri”.