Ucciso il presidente del consiglio iracheno Stampa
Scritto da AGI   
Lunedì 17 Maggio 2004 01:00

L'instabilità endemica della zona crea disagio all'amministrazione Bush ma aumenta al contempo i dividendi delle oligarchie petrolifere

Ucciso a Baghdad il capo del consiglio di governo nominato dall'amministrazione statunitense. Abdul Zahra Othman Mohammad, conosciuto anche come Izzedin Salim, e' stato
investito dall'esplosione di un'autobomba mentre aspettava di entrare nella 'Zona Verde' attraverso l'ingresso principale. Ne ha dato notizia il viceministro degli Esteri iracheno