Iraq, razzi sulla festa: c'è un video Stampa
Scritto da mediavideo   
Lunedì 24 Maggio 2004 01:00

Gli Usa avevano affermato: era rifugio di guerriglieri. La realtà del video: è stato bombardato un matrimonio.

Un video ottenuto dai media americanidall'agenzia Ap ha mostrato le immagini della festa nuziale sulla quale mercoledì scorso si sono abbattuti i missili lanciati da elicotteri Usa provocando oltre 40 morti. Leripresemostrano scene del ricevimento prima e dopo l'attacco: canti e balli con donne e bambini e poi corpi privi di vita e frammenti di decorazioni. Il Pentagono sostiene invece che l'edificio attaccato era un rifugio di guerriglieri.

Lapromessa sposaarriva in una camionetta bianca e viene rapidamente condotta in una casa da un gruppo di donne. All'esterno, alcuni uomini sono seduti su cuscini di seta colorata, sotto una tenda, mentre ragazzini danzano al ritmo di canti tribali. sono queste alcune delle immagini che appaiono nel video ottenuto dall'agenzia Associated Press Television News (Aptn). Mostrano il matrimonio bombardato mercoledì, secondo alcuni sopravvissuti, da aerei americani. L'attacco ha fatto 45 morti, tra i quali Yasser Shawkat Abdullah, il cameraman reclutato per filmare la cerimonia.

L'esercito americano ha annunciato l'apertura di una inchiesta sul bombardamento, che ha colpito il villaggio di Mogr el-Dib, a circa otto chilometri dalla frontiera siriana. Ma per ora, sostiene che il posto fosse utilizzato come base di combattenti stranieri.

generale Mark Kimmit, sottocapo di stato maggiore delle operazioni per la coalizione, ha affermato sabato che "nessun segno di matrimonio" era stato trovato sul posto. Ma il reportage girato il giorno dopo da Aptn mostra sul posto strumenti musicali e drappi colorati utilizzati per le feste. Nel video, si vedono una decina di camionette bianche che scortano il veicolo della sposa, decorato con nastri.

Un giornalista e un fotografo dell'Ap, che hanno intervistato una decina di sopravvissuti dopo il bombardamento, hanno identificato loro stessi nella registrazione. Un uomo intento a suonare l'organo elettrico è ripreso più volte. In un altro video, girato il giorno dopo a Ramadi, si vede lo stesso uomo morto. Secondo il generale Kimmitt, i soldati americani hanno scoperto sul posto dei fucili, dei mitra, passaporti stranieri, e altri oggetti che lasciano pensare che si trattasse di una base nel deserto per terroristi stranieri.