Ricerca

Dossier Ricerca

Partner

orion

Centro Studi Polaris

polaris

 

rivista polaris

Agenda

<<  Agosto 2020  >>
 Lu  Ma  Me  Gi  Ve  Sa  Do 
       1  2
  3  4  5  6  7  8  9
10111213141516
17181920212223
24252627282930
31      

NOEVENTS

Altri Mondi

casapound
Comunità solidarista Popoli
L'uomo libero
vivamafarka
foro753
2 punto 11
movimento augusto
zetazeroalfa
la testa di ferro
novopress italia
Circolo Futurista Casalbertone
librad

Sondaggi

Ti piace il nuovo noreporter?
 
Yalta va nello spazio PDF Stampa E-mail
Scritto da ansa   
Mercoledì 01 Luglio 2020 00:34


Cooperazione russo-americana tra le stelle

L'azienda russa Energia Corporation e la statunitense Space Adventures hanno firmato un contratto per il trasporto di due turisti alla Stazione Spaziale Internazionale (ISS) nel 2023. Lo ha dichiarato Energia in una nota citata dall'agenzia Interfax.
Secondo la compagnia russa, uno dei due turisti - che saranno ospitati nel segmento russo della Stazione - farà una "passeggiata nello spazio in compagnia di un cosmonauta russo nel corso della spedizione".
"Ci sono piani per uno dei partecipanti di fare una passeggiata spaziale dal segmento russo della ISS in compagnia di un cosmonauta professionista russo nel corso della spedizione", scrive la nota di Energia. Il costo del volo Soyuz-MS o dei turisti spaziali sarà di 2,5 miliardi di rubli (circa 30 milioni di euro), secondo i documenti di Energia Corporation pubblicati nel dicembre 2019.
Il CEO di Roscosmos, Dmitry Rogozin, ha detto che a novembre Roscosmos ha ordinato ad Energia Corporation di costruire altre due navette Soyuz. "Abbiamo bisogno delle astronavi per i turisti della Space Adventures e abbiamo anche altri clienti", ha detto Rogozin. È stato riferito che la versione "turistica" dell'astronave sarà personalizzata per essere gestita da una sola persona.
Nel febbraio 2019 Roscosmos aveva annunciato che era stato firmato un contratto con la società statunitense Space Adventure per voli spaziali a breve termine verso la ISS da due cosmonauti non professionisti in un unico veicolo spaziale. La società statale ha ricordato che Roscosmos e Space Adventure hanno lavorato insieme nell'ambito del turismo spaziale dal 2011, quando il primo turista spaziale Denis Tito ha volato in orbita. In tutto sette persone sono volate nello spazio nell'ambito di un programma di turismo spaziale e Charles Simoniy ha volato due volte.

 

Noreporter
- Tutti i nomi, i loghi e i marchi registrati citati o riportati appartengono ai rispettivi proprietari. È possibile diffondere liberamente i contenuti di questo sito .Tutti i contenuti originali prodotti per questo sito sono da intendersi pubblicati sotto la licenza Creative Commons Attribution-NoDerivs-NonCommercial 1.0 che ne esclude l'utilizzo per fini commerciali.I testi dei vari autori citati sono riconducibili alla loro proprietà secondo la legacy vigente a livello nazionale sui diritti d'autore.