Ricerca

Dossier Ricerca

Partner

orion

Centro Studi Polaris

polaris

 

rivista polaris

Agenda

<<  Agosto 2022  >>
 Lu  Ma  Me  Gi  Ve  Sa  Do 
  1  2  3  4  5  6  7
  8  91011121314
15161718192021
22232425262728
293031    

NOEVENTS

Altri Mondi

casapound
Comunità solidarista Popoli
L'uomo libero
vivamafarka
foro753
2 punto 11
movimento augusto
zetazeroalfa
la testa di ferro
novopress italia
Circolo Futurista Casalbertone
librad

Sondaggi

Ti piace il nuovo noreporter?
 
Poi dicono che non sono tutti d'accordo PDF Stampa E-mail
Scritto da tgcom24   
Lunedì 06 Giugno 2022 00:09


Niente più braccio di ferro sul petrolio

Decisione a sorpresa dell'Opec+ sulla produzione di petrolio. La riunione del 2 giugno dell'organizzazione che riunisce i principali esportatori di greggio, guidati dall'Arabia Saudita e dalla Federazione Russa, ha disposto un aumento della produzione di 648mila barili al giorno nei mesi di luglio e ad agosto, decisamente più del previsto. Si tratta di una svolta e di un incremento della produzione rispetto ai 432mila barili al giorno di questi ultimi mesi.
Gli Stati Uniti, afferma la portavoce della Casa Bianca Karine Jean-Pierre, plaudono alla decisione e mettono in evidenza il ruolo dell'Arabia Saudita come presidente dell'Opec+ nel raggiungere il consenso.
"Accolgo con favore la decisione di aumentare i loro rifornimenti di petrolio perché questo rende più facile per noi sbarazzarci dalla dipendenza dal petrolio russo, e di andare in altre parti del mondo per i nostri approvvigionamenti di petrolio". E' il commento della presidente della Commissione, Ursula von der Leyen.

 

Noreporter
- Tutti i nomi, i loghi e i marchi registrati citati o riportati appartengono ai rispettivi proprietari. È possibile diffondere liberamente i contenuti di questo sito .Tutti i contenuti originali prodotti per questo sito sono da intendersi pubblicati sotto la licenza Creative Commons Attribution-NoDerivs-NonCommercial 1.0 che ne esclude l'utilizzo per fini commerciali.I testi dei vari autori citati sono riconducibili alla loro proprietà secondo la legacy vigente a livello nazionale sui diritti d'autore.