Una lunga vigilia Stampa
Scritto da José Antonio Primo de Rivera   
Martedì 24 Dicembre 2019 01:39


La poesia del fascismo. In attesa che si addormentino i grammatici

 

Sgrammaticati per giunta e che recitano regole di tutt'altra lingua.

Quelli che si definiscono sovranisti o patrioti leggano attentamente queste parole di José Antonio e capiranno che perlopiù stanno andando in una direzione sbagliata, come del resto moti materialisti e tribalisti di oggi.

https://www.youtube.com/watch?v=_wAEFvFYWJ8&feature=share&fbclid=IwAR1x0zN-bKYzVLhM3hcx6zkOMvuiG-eTCe37BTzK0_zEEZKhnMJ39G0WeWk

Ultimo aggiornamento Sabato 21 Dicembre 2019 18:45