Ricerca

Dossier Ricerca

Partner

orion

Centro Studi Polaris

polaris

 

rivista polaris

Agenda

<<  Settembre 2022  >>
 Lu  Ma  Me  Gi  Ve  Sa  Do 
     1  2  3  4
  5  6  7  8  91011
12131415161718
19202122232425
2627282930  

NOEVENTS

Altri Mondi

casapound
Comunità solidarista Popoli
L'uomo libero
vivamafarka
foro753
2 punto 11
movimento augusto
zetazeroalfa
la testa di ferro
novopress italia
Circolo Futurista Casalbertone
librad

Sondaggi

Ti piace il nuovo noreporter?
 
I fratelli siamesi PDF Stampa E-mail
Scritto da Gabriele Adinolfi   
Martedì 09 Agosto 2022 01:19


Prima e dopo Nagasaki

Il 9 agosto del 1945 con l'atomica americana sulla città giapponese di Nagasaki (80.000 morti) si chiudevano la guerra mondiale e un trentennio di immani massacri.
Oltre sessanta milioni di morti ad est per modificare la società ad opera russa e poi l'Holodomor (7 milioni e mezzo di ucraìni annientati dai russi), l'eccidio a Katyn dei polacchi da parte russa e i massacri dei popoli successivamente occupati dall'Armata Rossa a cui facevano da pendant il napalm americano sull'isola di Cézembre (l'isola più bombardata della guerra) sui nostri fanti di marina della San Marco e sulla batteria tedesca che difendevano Saint-Malo, il massacro americano di Dresda con le bombe al fosforo, quello di Amburgo (denominato Operazione Gomorra) e la strage nucleare di Hiroshima ad opera della potenza democratica che si era formata con il genocidio dei nativi pellerossa. 

Nel dopoguerra, con alcune imitazioni illustri da parte di Mao e Polpot o di Israele (sorta grazie al sostegno russoamericano congiunto), avrebbero continuato imperterriti entrambi questi fratelli siamesi dell'inenarrabile con le loro "missioni di pace" o le "operazioni speciali", per "salvare la democrazia" o "difendersi dal fascismo" e infine per "denazificare". Sempre mano nella mano (anche quando s'insultano), sempre complici e identici nella natura, sempre contro di noi e contro la dignità, la libertà e l'identità delle persone e dei popoli. Sempre: non dimentichiamolo mai!

 

Noreporter
- Tutti i nomi, i loghi e i marchi registrati citati o riportati appartengono ai rispettivi proprietari. È possibile diffondere liberamente i contenuti di questo sito .Tutti i contenuti originali prodotti per questo sito sono da intendersi pubblicati sotto la licenza Creative Commons Attribution-NoDerivs-NonCommercial 1.0 che ne esclude l'utilizzo per fini commerciali.I testi dei vari autori citati sono riconducibili alla loro proprietà secondo la legacy vigente a livello nazionale sui diritti d'autore.