Ricerca

Dossier Ricerca

Partner

orion

Centro Studi Polaris

polaris

 

rivista polaris

Agenda

<<  Luglio 2020  >>
 Lu  Ma  Me  Gi  Ve  Sa  Do 
    1  2  3  4  5
  6  7  8  9101112
13141516171819
20212223242526
2728293031  

NOEVENTS

Altri Mondi

casapound
Comunità solidarista Popoli
L'uomo libero
vivamafarka
foro753
2 punto 11
movimento augusto
zetazeroalfa
la testa di ferro
novopress italia
Circolo Futurista Casalbertone
librad

Sondaggi

Ti piace il nuovo noreporter?
 
Condannati per le loro opinioni PDF Stampa E-mail
Scritto da askanews   
Martedì 11 Febbraio 2020 00:29


Espresse inoltre su di un web americano, dove non sono considerate reato

Condannati. Pene fino a 3 anni e 10 mesi sono state inflitte dai giudici della I sezione del tribunale penale di Roma per 24 persone accusate di aver preso parte, tra il 2011 e il 2012, al forum di discussione on line del sito Stormfront.Gli interventi sul web – secondo le accuse – erano finalizzati alla discriminazione e alla violenza per motivi razziali ed etnici, tutto mediante la diffusione di idee sulla superiorità della razza bianca. Nei confronti degli imputati il pm Luca Tescaroli, attuale procuratore aggiunto a Firenze, aveva chiesto condanne a pene comprese tra i 4 anni e 14 mesi.Le accuse contestate sono, a seconda delle posizioni, incitamento all’odio razziale, minacce e violazione delle legge Mancino. Nel procedimento figurano come parti lese, tra gli altri, lo scrittore Roberto Saviano, l’ex sindaco di Lampedusa Giusi Nicolini, l’ex ministro Andrea Riccardi.Nel 2012 il fondatore del sito italiano (ce n’è anche uno americano) fu arrestato dalla Digos di Roma insieme ad altri esponenti di Stormfront. Il 20 luglio 2015 venne disposto il processo che si è concluso oggi.Nel novembre del 2012 quattro persone furono arrestate e il sito, Stormfront venne oscurato perché istigava all’odio razziale. Oggi la sentenza è arrivata dopo sei ore di camera di consiglio.

 

Noreporter
- Tutti i nomi, i loghi e i marchi registrati citati o riportati appartengono ai rispettivi proprietari. È possibile diffondere liberamente i contenuti di questo sito .Tutti i contenuti originali prodotti per questo sito sono da intendersi pubblicati sotto la licenza Creative Commons Attribution-NoDerivs-NonCommercial 1.0 che ne esclude l'utilizzo per fini commerciali.I testi dei vari autori citati sono riconducibili alla loro proprietà secondo la legacy vigente a livello nazionale sui diritti d'autore.